x

x

Duc, 5 Comuni verso il protocollo d’intesa

Duc, 5 Comuni verso il protocollo d’intesa

Terzo bando regionale di finanziamento dei Distretti Urbani del Commercio: cinque Comuni del versante occidentale jonico condividono il percorso. Incontro produttivo tra il pubblico ed il privato quello organizzato da Gigi Traetta, presidente del Duc di Laterza e vice presidente dell’associazione CasaImpresa, con il supporto e la collaborazione del Cat Confesercenti Puglia. E’ emersa la volontà di favorire la crescita economica del territorio, ed in particolare del versante occidentale della provincia jonica, e di individuare strumenti per tenere insieme un’area che presenta una molteplicità di elementi comuni. Manifestata l’intenzione da parte dei Comuni di Ginosa, Laterza, Mottola, Palagiano e Palagianello di avviarsi verso la sottoscrizione di un protocollo d’intesa mirato alla aggregazione dei tre Distretti Urbani del Commercio, quello di Ginosa, quello di Laterza ed il Distretto Urbano Diffuso che accorpa Mottola, Palagiano e Palagianello.

Presenti i sindaci Giampiero Barulli, Maria Rosaria Borracci, Franco Frigiola e Vito Parisi, e l’assessore Cosimo Catucci per il Comune di Palagiano. Un momento importante e prezioso in vista di tutta una serie di occasioni in cui le amministrazioni comunali di questi territori si faranno trovare vicine e coese. L’aggregazione dei Distretti consentirà in primis di partecipare al “Terzo bando Duc” della Regione Puglia, che si propone di valorizzare e promuovere il commercio,sostenendo azioni finalizzate alla formazione degli addetti, al marketing territoriale ed alla organizzazione di iniziative innovative partecipate dagli operatori commerciali e turistici dell’area. La qualificazione e la collaborazione tra gli imprenditori risulta essere assolutamente necessaria per affrontare un periodo di difficoltà che ha pochi precedenti. Alla pandemia, che per due anni ha piegato le imprese, si sta aggiungendo una complicata fase di crescita dei costi e di riduzione della capacità di spesa delle famiglie che rende sempre più lontano il ritorno ai livelli pre crisi covid.

La necessità di organizzare servizi comuni innovativi rappresenta oggi la strada da percorrere per avvicinare un consumatore che ha consentito la crescita del commercio elettronico del 60% in due anni. Unendo i tre Distretti urbani del commercio è possibile accedere al contributo massimo concedibile fissato a 150.000,00 euro, per i distretti con popolazione superiore a 70.000 residenti, numero raggiunto proprio unendo le cinque realtà. Un lavoro di squadra quello che si va impostando, che però guarda al di là della necessità del momento di unire le forze, e proietta questo versante del territorio tarantino verso un futuro che sarà caratterizzato da una serie di sfide interessanti, soprattutto per quel che riguarda lo sviluppo turistico di aree che hanno senza dubbio moltissime frecce al loro arco. Convinto delle grandi potenzialità del territorio, della necessità di porre le condizioni per esprimerle pienamente, nonché della bontà di questi momenti di condivisione il neo assessore regionale al Turismo, Gianfranco Lopane, che ha raggiunto la masseria Belvedere, per incontrare amministratori e rappresentanti del Duc impegnati ad individuare percorsi validi per operare in sinergia, attraverso il dialogo e la condivisione.