x

x

L’ex sindaco di Leporano Vincenzo Damiano si ricandida

Vincenzo Damiano

LEPORANO – L’ex primo cittadino di Leporano Vincenzo Damiano accetta la sfida per i prossimi cinque anni di governo, ricandidandosi alle imminenti elezioni amministrative. Un mandato passato che si era improvvisamente complicato il suo e che, ricorderete, aveva portato in un battibaleno alle dimissioni quasi in toto della Maggioranza di governo, con relativa caduta del sindaco e tutti a casa. Senza qui voler entrare minimamente nei termini di quanto accaduto né, tantomeno, di dare colpe a destra o a manca, rimane di fatto il dato oggettivo di quel troncamento di attività amministrativa alla quale, crediamo, l’esponente politico leporanese sembra intendere con la sua ricandidatura dare in un certo senso continuità.

“Scendo di nuovo in campo – ha precisato – con la forza, l’umiltà, la convinzione e la determinazione che da sempre mi contraddistinguono ed è con l’entusiasmo che si riserva alle persone amiche che annuncio la mia candidatura a Sindaco di «E PER – LEPORANO». Questo è il momento di abbandonare le idee di contrasto e della critica a prescindere, è il momento di superare sterili individualismi, dando spazio a persone e progetti”. Dopo aver evidenziato di aver fatto suoi i bisogni e le esigenze in generale del territorio nel trascorso mandato, Damiano si lancia in alcune considerazioni. Il nuovo via libera dalle ristrettezze pandemiche unita alla prossima stagione estiva, si presenteranno infatti sicuramente come un incontro importante per chi sarà chiamato a guidare questa cittadina jonica.

“Leporano per me e per noi – ha stigmatizzato a riguardo il candidato sindaco Vincenzo Damiano – dovrà rappresentare un modello di buona amministrazione, un territorio fiero della propria storia e del proprio passato, custode delle tradizioni, modello di economia basata sull’agricoltura ma, nello stesso tempo, aperto ad un’evoluzione turistica non solo provinciale, ma di ampio respiro nazionale, pronto a guardare al futuro con sempre maggiore ambizione. Ed è proprio da queste basi che intendo ripartire mettendo a disposizione di Leporano competenza, capacità, impegno, professione, passione e conoscenza del territorio”. Insomma certamente tanta carne a cuocere per Vincenzo Damiano e la sua squadra in corsa per i posti alti al palazzo municipale. Insieme a tali propositi peculiari e necessari per qualsiasi candidato alle prossime amministrative, ricordiamo pure che la strada è ancora da fare e che c’è l’imminente periodo pasquale alle porte. Un tempo questo molto particolare carico non soltanto di fede com’è giusto che sia ma, in periodo di elezioni c’è da giurarci, anche di politica e degli accordi elettorali da instaurare per le diverse parti candidate. Magari chissà, tra una processione e l’altra, anche Leporano potrebbe portare a spasso l’amore per il sacro e….l’amor per la politica.

Floriano Cartanì