x

x

Mottola, Barulli: «Continuità e pragmatismo»

Giampiero Barulli

MOTTOLA – Linea della continuità e pragmatismo. Sono le parole d’ordine di Giampiero Barulli (Movimento 5 Stelle), sindaco uscente e ora, per la riconferma a primo cittadino, impegnato nel ballottaggio con Angelo Lattarulo. “Innanzitutto invito i mottolesi ad andare a votare – dice Barulli- perchè si decide il futuro della nostra città. Il nostro impegno, così come è già accaduto nei primi cinque anni di governo, è improntato sul pragmatismo. Ed è per questo che ora puntiamo sulla continuità amministrativa. Del resto vogliamo portare avanti i progetti che abbiamo già programmato nel corso dei primi cinque anni di amministrazione”. Dunque Barulli è pronto a lavorare per portare avanti i tanti progetti in cantiere e migliorare il volto di Mottola.

“Puntiamo sul Piano di mobilità sostenibile, sul Pip (approvato in Giunta) e che darà spazio agli imprenditori che investono -sottolinea Barulli- indirizziamo la nostra attenzione alla riqualificazione delle periferie”. Il Piano insediamenti produttivi di Mottola è inserito nella Zes Jonica, la Zona Economica Speciale nella quale le aziende già operative e quelle che si insedieranno, possono beneficiare di speciali condizioni per gli investimenti e per lo sviluppo. Per ciò che riguarda poi il Pums, il Piano Urbano per la Mobilità Sostenibile, per Barulli tra le idee più importanti in corso di pianificazione vi è un percorso ciclopedonale turistico interno ed esterno al centro abitato. Nel periodo in cui ha amministrato Barulli ha parlato di un itinerario che possa accompagnare il cicloturista a scoprire la storia del territorio, unendo la gravina di Petruscio, le chiese rupestri ed alcune tra le masserie storiche Il percorso è collegato a quello in via di realizzazione nel territorio di Castellaneta, presso la vecchia ferrovia dismessa.

“Con i finanziamenti del Pnrr -aggiunge Barulli – sarà costruito un nuovo asilo nido e sarà ristrutturata la palestra di un istituto scolastico. La palestra è chiusa da vent’anni. Sarà ristrutturata anche la Torre dell’Orologio, struttura situata in piazza Plebiscito, edificataprobabilmente tra il 1652 e il 1684 e che in passato ospitava il Municipio. Giampiero Barulli, che è stato eletto sindaco nel 2017 dopo essere andato al ballottaggio con Raffaele Ciquera, domenica prossima quindi torna al ballottaggio con Angelo Lattarulo. Barulli è sostenuto da Movimento 5 Stelle e Avanti Barulli, mentre Angelo Lattarulo è sostenuto da Mottola con Lattarulo Sindaco, Forza Mottola, Obiettivo Comune, Con Io Scelgo Mottola. “Non ho fatto accordi per il ballottaggio” ha tenuto a precisare Giampiero Barulli che al primo turno si è attestato sul 31,19% (2.957 voti) mentre Angelo Lattarulo ha ottenuto il 28,91% (2.741 voti). L’affluenza che si è registrata è stata pari al 70,76% (9.786 voti). Nel 2017 Giampiero Barulli aveva vinto al ballottaggio con il 59,30% (5.370 voti). L’affluenza al ballottaggio era stata del 65,96% e al primo turno del 76,71% Nelle precedenti comunali, infine, l’affluenza era stata del 79,79%.