x

x

I liquami invadono le vie allarme zanzare in centro

MARTINA F. – Il centro storico ancora invaso dai liquami. Il fenomeno della fuoriuscita di acqua maleodorante dai tombini non si arresta nonostante già sotto l’amministrazione commissariale il problema venne segnalato. I residenti del borgo antico vivono quotidianamente il disagio perchè dai tombini, per via delle pendenze, i liquami colano lungo le strade e stanno favorendo anche l’arrivo delle fastidiose zanzare. Un biglietto da visita certamente poco consono ad una città che si appresta ad ospitare i turisti grazie anche al nuovo cartellone degli eventi estivi che l’amministrazione del sindaco Franco Ancona ha appena presentato. Il problema è atavico. Carmelo Castellana ricorda di aver già segnalato la situazione al commissario prefettizio Sandro Calvosa ed ai vigili urbani. “Ma nulla è cambiato” ci dice.

Nei giorni scorsi l’amministrazione comunale ha avviato interventi di disifenstazione e pulizia delle strade, ma nel centro storico i liquami continuano ad arrecare disagio. Puzza e insetti stanno allarmando i residenti specie di via Paolo Chiara, vico I Gioberti e vico I Cavour che hanno già presentato una petizione per cercare di arrestate un problema serio. “Gli abitanti delle due strade firmatarie della richiesta di intervento – ricorda Castellana – chiedono a chi di competenza per far si che si dia termine al problema di fuoriuscita di liquami dai tombini con conseguente puzza e zanzare che in questo periodo di caldo stanno facendo strage di quanti ci abitano. Questa amministrazione sembra attenta ai problemi dei cittadini ed è per questo che chiediamo a viva voce di intervenire nei confronti dell’Acquedotto Pugliese a favore dei tanti cittadini che vivono questa situazione divenuta intollerabile”. Puzza e bellezze storiche e architettoniche non sono certamente un bel binomio da presentare ai turisti che rischiano di dover scappare via perchè infastiditi dalle zanzare.