x

x

Buonasera

Caroppo: «Non importare agrumi dal Sudafrica»

Agrumi in pericolo, la Commissione UE blocchi le importazioni dal Sudafrica. Qualche settimana fa è stata bloccata in Campania l’ennesima partita di agrumi con “macchia nera”, stavolta provenienti dal Sudafrica. Come ha denunciato Confagricoltura, se la malattia si diffondesse in Italia sarebbe un disastro, soprattutto al Sud, considerato che Sicilia, Puglia, Calabria e Basilicata sono le prime produttrici di agrumi. Per questo ho chiesto alla Commissione Europea di intervenire subito vietando, almeno per un certo periodo, le importazioni di agrumi dal Sudafrica”. E’ quanto dichiara in una nota il parlamentare europeo di Sud in Testa, on. Andrea Caroppo, che sul punto ha depositato una interrogazione al Commissario Janusz Wojciechowski.

“A luglio, partite di agrumi con “macchia nera” provenienti dall’Argentina sono state bloccate in Sicilia e la Commissione UE ha vietato temporaneamente l’introduzione di frutti dall’Argentina per impedire la diffusione della malattia in Europa – spiega Caroppo – allora, bisogna intervenire subito allo stesso modo, indipendentemente dal fatto che gli agrumi in arrivo dal Sudafrica siano destinati o meno alla trasformazione industriale in succo, perché la malattia distruggerebbe il patrimonio agrumicolo che tiene in vita un comparto che in Italia vale circa un miliardo di euro. Al tempo stesso, visto il rischio fitosanitario – conclude Caroppo – ho sollecitato la Commissione a ripristinare il tavolo tecnico degli esperti agrumi, per aumentare i controlli sui flussi delle merci in ingresso e assicurare un maggiore livello di garanzia, a tutela delle aziende italiane e soprattutto meridionali che hanno fatto della qualità dei loro agrumi l’elemento caratterizzante”. La macchia nera degli agrumi, causata da un fungo patogeno è una delle più devastanti malattie degli agrumi che provoca la maculatura dei frutti e delle foglie. I sintomi caratterizzanti la macchia nera sono appunto le macchie scure e le lesioni a chiazze sulla buccia del frutto: per questo motivo, i frutti di agrumi colpiti non sono commercializzabili sulmercato del fresco. Inoltre, le infezioni più gravi possono causare la caduta prematura dei fruttisoprattutto nelle annate favorevoli allo sviluppo della malattia, riducendo le rese.

Dopo due anni torna Cantine Aperte

LIZZANO – Dopo due anni, Cantine Lizzano riapre ufficialmente le porte a chi vuole scoprire i luoghi dove nasce il vino e lo fa con una vera e propria festa. Dalle 10 alle 18 dei due giorni, la Cantina si trasformerà in una piazza di festa, dove i visitatori potranno visitare gli spazi di Cantine […]

Confindustria incontra a Manduria i Sindaci della provincia di Taranto

MANDURIA – Un incontro per conoscere i territori della provincia, monitorarne le potenzialità e necessità e aprire possibili sinergie e collaborazioni. Questo, in sintesi, il senso del confronto tenuto nella splendida sala del Museo della Civiltà del Vino Primitivo di Manduria fra il presidente di Confindustria Salvatore Toma e i sindaci del versante orientale della […]

Autogiro e motogiro passano per Grottaglie

GROTTAGLIE – Il percorso dell’autogiro e moto giro d’Italia 2022 “Viaggio al Sud”, oggi, 26 maggio, transita e sosta a Grottaglie, nell’ambito di un tour che comprende alcuni luoghi tra i più belli della nostra regione, la prestigiosa manifestazione sportiva organizzata sotto l’egida del Csi, Centro Sportivo Italiano, ed in collaborazione con l’Asi, nel corso […]

Aeroporto, visita dell’ambasciatore

GROTTAGLIE – L’ambasciatore della Corea del Sud in Italia, SeongHo Lee, in Puglia per approfondire la conoscenza delle attività aerospaziali esistenti nella regione, ha incontrato il presidente del Distretto tecnologico aerospaziale, Giuseppe Acierno, e ha visitato il Distretto Tecnologico, l’Aeroporto di Grottaglie e lo stabilimento Sitael di Mola di Bari. Acierno ha illustrato all’ambasciatore Seong-Ho […]